Grafica Promozione Sviluppo Web Agenzia Pubblicitaria

Moda e Stile
A cura di Federica O.
il celeberrimo Marchio  di Tiffany & Co. specchio del  lusso newyorkese divenuto un must per le ragazze
continua ..
Grande festa e gran ballo alla corte di Philipp Plein che porta in passerella, in occasione della settimana di...
continua ..
Attualita'
A cura di Federica O.
Le guardie costiere del Giappone hanno combattuto una breve battaglia a colpi di cannone ad acqua contro decine...
continua ..
Colpo di scena nelle ricerche della 45enne scomparsa il 13 gennaio scorso dalla sua abitazione di Gello, frazione...
continua ..
Musica
A cura di Mr Beat
Logan DJ- La musica sta cambiando
continua ..
Executive Board Unesco, omaggio a Puccini da Bocelli e la Ricciarelli
continua ..
It's Incredible!
A cura di Mr Zapping
avere fino a 50 orgasmi al giorno ...
continua ..
Scoperta choc per Valerie Spruill, 60enne americana, sposata con Percy, quindici anni più di lei. Solo dopo...
continua ..
Linfart - Critica d'Arte
A cura di Arch. Lilly Rosalia D'Amico
Le opere dello scultore marchigiano saranno esposte nella prestigiosa rassegna "Periplo della scultura italiana...
continua ..
L’Ozio, sabato 29 settembre dalle ore 17:00, inaugura una nuova tappa del ciclo di mostre di artisti...
continua ..
Cinema & Tv
A cura di Mr Zapping
Una delle serie di fantascienza più interessanti degli ultimi anni viene mandata in onda per la prima volta...
continua ..
Sport e Motori
A cura di Federica O.
C'è modo e modo di pareggiare: la Juventus ha avuto grandissimi meriti nel 2-2 contro il Chelsea, e può...
continua ..
«Dopo la Roma, avevo visto il dito puntato sulla nostra difesa. A Torino abbiamo dimostrato di avere il carattere...
continua ..
PageFound
A cura di C G
Il presidente Usa Barack Obama forse non si aspettava un'accoglienza così calorosa da un dichiarato sostenitore...
continua ..
Il quadro dell’”Ecce Homo” sfigurato da un’ottuagenaria è diventato un’attrazione...
continua ..
weloveliguria.it
BlumenRiviera è un'agenzia  specializzata in affitti stagionali in Liguria, la soluzione ideale se...
continua ..
BlumenRiviera è un'agenzia  specializzata in affitti stagionali in Liguria, la soluzione ideale se...
continua ..
Linfart - Eventi
A cura di Joska Di Lionardo
ROMA - Immagini celebri divenute icone del Novecento, come quella di Marilyn Monroe, ma anche le innumerevoli foto...
continua ..
Bernardo Bellotto Conegliano, Palazzo Sarcinelli
11 nov. 2011 -15 apr. 2012
continua ..
Cucina e Benessere
Ottimo ristorante e pizzeria in zona prino.  Forno a legna , menu per celiaci , menu degustazione. Aperto pranzo e cena. Il Vascello Imperia Organizza la tua festa di compleanno , matrimonio ecc..
continua ..
Categoria : Ristorazione per celiaci Imperia,  pizzerie per celiaci Imperia  Lungomare Cristoforo Colombo,...
continua ..
08
aprile
2011
 



 


 


 


 


 


 


 
Cari lettori viaggiatori
Il nostro viaggio nell’Italia del cinema continua senza badare alle distanze geografiche. Dalla torinese Villa Scott, ci spostiamo veloci verso il sud. Andremo a vedere uno dei più bei palazzi mai realizzati a Palermo tra metà Settecento e metà Ottocento. Palazzo Gangi forse non vi suona nuovo ma non è sufficiente a ricostruire un’immagine nella mente. Diverso è se dico il gran ballo de Il Gattopardo di Luchino Visconti.
Mai la cronistoria di un palazzo è stata tanto omaggiata dalla letteratura e dalla cinematografia, come la storia di Palazzo Gangi a Palermo. Le vicende del casato Gangi di Valguarnera, sono così particolari e determinanti per la città di Palermo che esiste una letteratura apposita.
I lavori iniziarono nel primo Settecento  per volere del Principe Pietro di Valguarnera parallelamente al cantiere dell’omonima villa di Bagheria. Per sublimare lo status di una famiglia in ascesa economica e per l’accaparramento dei titoli e del patrimonio paterno, il Principe  sposò la giovane nipote Marianna, proseguendo  quel casato che ancora oggi esiste ed è proprietario del palazzo. La storia ci racconta che nei secoli i palazzi vengono lottizzati e venduti  o peggio depredati dei decori e degli arredi e poi abbandonati, ma palazzo Gangi fa eccezione. Dalla nascita del casato Valguarnera, il palazzo di città non è mai stato venduto o ceduto a membri esterni alla famiglia; questo ha contribuito alla perfetta conservazione dell’architettura e degli e delle suppellettili.
Malgrado l’impianto sorga su preesistenze quattrocentesche, nel suo aspetto attuale si riconoscono i più bei brani di architettura residenziale  databili tra il primo Settecento e la prima decade del Novecento con il progetto di Ernesto Basile. L’intervento che diede il via al lungo cantiere partì  nel 1742  con l’ Filippo Juvarra cui fece seguito  Andrea Gigante che realizzò le cavallerizze e l’ala che si sviluppa su piazza dei  Vespri ma soprattutto la grande galleria degli specchi. Su progetto dello stesso Gigante nel 1760 si costruì lo scalone monumentale a doppia rampa e dal cui arrivo si accede al piano nobile dove attraverso infilate di stanze interminabili e luminose si giunge nel salone da ballo più famoso della filmografia italiana, il salone dove Luchino Visconti  girò la scena del ballo de  Il Gattopardo.
All’uscita del romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa nel 1958, la Titanus ne acquistò i  diritti  cinematografici  per realizzarne un colossal che aiutasse la casa cinematografica a riprendersi dalle perdite economiche subite per il film Sodoma e Gomorra. Sul finire del 1961, Luchino Visconti insieme allo scenografo Mario Garbuglia e all’erede diretto di Tomasi di Lampedusa, Gioacchino Lanza Tomasi, effettuò un lungo sopralluogo in Sicilia per individuare le location ideali. Giunti a Palermo e visitate le dimore borghesi della città, Visconti  scelse il salone di Palazzo Gangi come set per la scena del ballo, ma con la riserva di ricostruire al suo interno una scenografia che fosse lo specchio di una classe sociale congelata in un contesto sociale anacronistico e riottoso nei confronti degli eventi che ribadivano la morte della borghesia. Da li iniziarono una serie d’interventi mirati a rendere storicamente credibile la dimora dei Valguarnera.  Si rimossero quindi tutti gli oggetti cronologicamente non pertinenti con l’ambientazione temporale; 1860-61, Unità d’Italia. Si eliminarono i termosifoni e si celarono gl’interruttori elettrici e nel contempo partì a Palermo una frenetica caccia all’oggetto d'arredamento perfetto. Gioacchino Lanza Tomasi, prestò alla produzione, mobili, specchiere, suppellettili e arazzi che fece venire dalla sua residenza urbana, mentre i Valguarnera, su invito del regista, furono coinvolti ad un trasloco di mobili dal piano superiore alla sala da ballo. Visconti ossessionato dalla scenografia perfetta arrivò a smontare una statuetta appartenente a un trittico collocato negli appartamenti privati dei Valguarnera, per rimontarla separatamente sul set; commissionò decine di oggetti di ebanisteria alle maestranze specializzate e fece realizzare il quadro La morte del giusto. Ma l’apoteosi si raggiunse nel momento in cui il regista per rendere la scena ancor più realistica, pretese di girare le scene senza l’ausilio della luce elettrica. Ad ogni ciak la produzione si affrettava ad accendere e posizionare centinaia di candele che venivano spente e sostituite alla fine delle riprese. Chi ebbe la fortuna di poter assistere anche da spettatore alla realizzazione de II Gattopardo, la racconta come un’impresa epica che ovviamente valse il Nastro d’Argento nel 1964 per la migliore scenografia e la Palma d’Oro a Cannes nell'edizione in cui fuori concorso parteciparono Hitchcock con Gli uccelli e Fellini con Otto e mezzo. I riconoscimenti e il consenso di pubblico tuttavia non riuscirono a Salvare la Titanus. Le spese per la realizzazione del Gattopardo furono così spropositate da costringere Goffredo Lombardo, proprietario della Titanus ad abbandonare la produzione cinematografica subito dopo l’uscita del film.

Articolo caricato da Arch. Lilly Rosalia D'Amico
Numero visite: 1178
Nessun voto! Vota tu per primo!








Commenti a questa notizia
Scritto da gaetano il 12/04/2011 alle 12:25
L'articolo è come al solito interessantissimo, e noto con piacere che riesce a svincolarsi con abilità dalle trattazioni architettoniche e posando l'attenzione su fatti di costume cinematografico.
Rispondi
0
Scritto da francesca il 12/04/2011 alle 20:29
In effetti, il palazzo è meritevole e le piccole follie di Visconti sono quasi giustificabili! però quella delle candele mi sembra veramente maniacale. Bell'articolo per un bl palazzo e un bel film.
Rispondi
0
Scritto da simona il 14/04/2011 alle 15:26
Ho letto il libro il gattopardo da poco e devo dire che è straordinario. L'articolo è molto bello e mi piace il fatto di spiegare l'arte attraverso il cinema. Come sempre, siete avanti. Questa cosa però me la rivendo...fa figo parlare di cinema e arte insieme!
Rispondi
0

Scrivi un commento

Commento anonimo

Nome: Email:
Messaggio:
= ->
Acconsento al trattamento dei dati della privacy in ottemperanza alla Informativa del Trattamento dei Dati personali
 
Argomento: Linfart - Critica d'Arte
 
Potrebbero interessarti...
Scultura metafisica, in mostra l'arte di Francesco Gennari: La ricerca di Francesco Gennari (Fano, 1973; vive e lavora a Pesaro) ha un notevole sfondo metafisico; “mi interessa – ha detto – l’idea di costruire un grande paesaggio metaf ... Continua
Spetcul - Arte. Mostra di Domenico Mangano a "l'ozio" ad Amsterdam: L’artista di origine siciliana, ma da due anni residente ad Amsterdam, ha deciso di presentare un lavoro audio e un’opera video che testimoniassero il suo incontro con la cultura olandes ... Continua
Da Martini a Mirko nell' aula Ottagona Museo Terme a Roma: In un allestimento di grande suggestione, le opere testimoniano l'influsso dell'arte etrusca e romana su generazioni di artisti che guardarono all'antico quale imprescindibile riferimento cui attin ... Continua
Cuma, scoperto un imponente edificio del VI secolo sull'Acropoli: La costruzione, secondo le ipotesi formulate dagli archeologi, potrebbe essere stata la sede di un importante edificio di culto, viste le proporzioni. Ragion per cui si confermerebbe l'ipotesi di Re ... Continua
Siracusa: Come molte città interessate dal terremoto del  1693, anche Siracusa presenta  una fitta compagine di preesistenze storiche reintegrate con interventi recenti.La Grecia urla la sua pr ... Continua
Giovanni Boldini e le donne. A como una retrospettiva sul pittore bell'epoque.: Ottavo di tredici figli, Giovanni Boldini è presto allievo di Tommaso Minardi. Sin dagli esordi manifesta un eccellente dovizia nelle copie di artisti del passato e di notevole risalto sono i s ... Continua
ARTE E VINILE.Le più belle copertine dei dischi: L’arte non è un mondo che inizia e finisce nello spazio di un manuale, è piuttosto la somma di molti linguaggi metabolizzati a tal punto da far parte dell’imprinting di ogni ... Continua
Lo Storico Caffè Pedrocchi di Padova. La prima pausa caffè egualitaria.: Il Neoclassicismo non è un riallacciarsi alle fonti della storia, al classico: è invece la coscienza dell’impossibilità del recupero del classico come storia, e la malinconi ... Continua
La città che muore. Civita di Bagnoreggio.: Placidamente abbarbicata su un costone tufaceo, tra le vallate dei torrenti Chiaro e Torbido nel cuore del viterbese, Civita di Bagnoreggio si presenta ai visitatori come una visione tra l’oniri ... Continua
L'enigmista: Giuseppe Arcimboldo o Arcimboldi era figlio di uno stimato pittore dell’Opera del Duomo di Milano e com’è facile capire, non dovette essere difficile per lui, imporsi nel mondo dell ... Continua
Palazzo Gangi a Palermo e Il Gattopardo: Mai la cronistoria di un palazzo è stata tanto omaggiata dalla letteratura e dalla cinematografia, come la storia di Palazzo Gangi a Palermo. Le vicende del casato Gangi di Valguarnera, sono co ... Continua
PROFONDO ROSSO. Villa Scott a Torino: Ubicata sulle alture torinesi mirabilmente raccontataci da Fruttero e Lucentini nel romanzo La donna della domenica, villa Scott venne progettata nel 1902 dall’ingegner Pietro Fenoglio a seguito ... Continua
Breve storia della penna a sfera BIC: Oggetto comunissimo, economico e funzionale, la penna a sfera fa capolino nel mercato europeo  a metà anni Quaranta quando Lazlo Birò dopo vent’ anni di studi brevettò ... Continua
Il Giardino dei Tarocchi di Capalbio.: Sviluppato su un ettaro di terreno nel versante meridionale della collina di Garavicchio in Maremma toscana, il Giardino dei Tarocchi è senza dubbio il parco più singolare realizzato in ... Continua
AIUTO.CI SONO I MOSTRI IN GIARDINO! Il Parco di Bomarzo.: Siamo agl’inizi del Cinquecento, quando la famiglia Orsini in leggero declino decide di risollevare le proprie sorti con un gesto politico non del tutto nuovo agli antichi casati. Pier Francesco ... Continua
L'Italia s'è Vespa!: Prescindendo dall’età anagrafica, menzionando la parola Vespa a ciascuno di noi riaffiora alla memoria almeno un ricordo correlato allo scooter della Piaggio e questo perché, in qu ... Continua
Mostra Caravaggio e la Cappella Contarelli. Roma, palazzo Venezia: La vicenda storica della decorazione pittorica della Cappella Contarelli è complicata tanto quanto l’artista che la firmò. Sorvoliamo sugli incarichi e sui pittori che ne beneficia ... Continua
S.MARIA DELL'AMMIRAGLIO A PALERMO. La chiesa più dolce d'Italia.: La chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio è il frutto di significative stratificazioni storiche cui corrispondono importanti brani della storia della città di Palermo.La sua fondazi ... Continua
Lo strano caso della santa protettrice della musica.: Che santa Cecilia sia la protettrice dei musicisti, della musica e dei cantanti, è cosa assodata, ma perché sia lei e non un’altra santa la patrona di questa categoria, è un ... Continua
L'UOMO CHE HA FATTO LE SCARPE ALL'AMERICA !: Undicesimo di una famiglia di quattordici figli, Salvatore Ferragamo nasce a Bonito in provincia di Avellino nel 1898. All’età di unici anni inizia l’ apprendistato presso un calzol ... Continua
Scusi, sa cos'e' il design?: E’ il 1924  quando una nuova azienda di Voghera, la Balma, Capoduri & C., si presenta alla Fiera Campionaria di Milano esponendo oggetti utili al lavoro d’ufficio. Vengono esposti ... Continua
Danae, ovvero Tiziano, Michelangelo, il Cardinale e la sua fidanzata: Prima di approcciarci all’opera, farei un breve sunto della vicenda mitologica di Danae, figlia di Acrisio di Argo e di Euridice. Ovidio ci racconta che la donna non aveva figli, cosi per volere ... Continua
De Nittis. L' impressionista di Barletta.:  “Meridionale al sud, francese a Parigi, londinese a Londra”. Giuseppe De Nittis, di nascita pugliese, fu tra i pochi autori italiani entrati a far parte del novero degli impressionis ... Continua
Il Quarto Stato: Il Quarto Stato fu dipinto da Pellizza tra il 1898 e il 1901 e venne acquistato per pubblica sottoscrizione dal Comune di Milano nel 1920; da allora fa parte delle Civiche Raccolte d'Arte. Il quadro d ... Continua
Il museo del Bargello e il Bacco rinnegato.: Il museo del Bargello di Firenze è il più importante museo di scultura rinascimentale del mondo. Il suo impianto risale al 1225, quando nacque come fortezza e arsenale. Fu sede del Consi ... Continua
Giuseppe Sammartino, il Principe di Sangro, il Cristo velato e l'alchimia: La leggenda vuole che la chiesa sia stata eretta su un preesistente antico tempio dedicato alla dea Iside, ma la storiografia popolare più accreditata narra che un uomo, ingiustamente arrestato ... Continua
Antonio Canova. Un uomo cui essere riconoscenti.: Antonio Canova è indubbiamente il maggior artista italiano ad aver partecipato alla vicenda del neoclassicismo, anzi è forse l’ultimo grande scultore di scuola italiana e il massim ... Continua
David. Gian Lorenzo Bernini: Sicuramente molti di noi almeno una volta nella vita hanno usato la locuzione “Davide contro Golia” per sottolineare come una persona gracile ma coraggiosa, possa sconfiggerne una pi&ugrav ... Continua
La Cappella della Sindone -seconda parte-: Abbiamo visto come provocare emozioni sia volontà di Guarini. Il marmo funerario della scalinata ci ha incupito l’umore, i gradini convessi ci hanno reso difficoltoso il respiro e la manc ... Continua
La Cappella della Sindone tra numerologia, simbolismo e astronomia:  Abbiamo attraversato l’Italia per andare a visitare un monumento la cui comprensione non è immediata, anzi,  viste le molteplici chiavi di lettura dell’opera, vi chiedo d ... Continua
 

Ultimi commenti:

enrico: sono denutriti non perchè non mangiano carne.. le ...
DARIO: MA CI SIETE O NO
barbara: areMa no! Che groviglio di luoghi comuni ..ma dove ...
stefania : io ho preso il tappo bic! http://www.goolp.it/item ...
marilena: a chi vive in lombardia consiglio di visi tare il ...
francesco:
Francesco ha scritto: io ho guar ...
Francesco: io ho guardato le mie mani, il mio indice e il mio ...
Eric Marino: I vinili sono la mia passione, colleziono vinili r ...
Cheapedrrialpack70lfn: http://www.erexion.org/products/viagra-soft-flavou ...
Cialusprofessional20pxo: http://www.erexion.org/products/levitra.htm?us=57- ...
federica: si infatti si è visto come è uscito vito
...
Emilio:
MARA ANDRADE: VOLEVO ESSERE AL POSTO DI QUESTO FORTUNATO CONIGLI ...
: grande!!!!!! non vedo l'ora che inizi!
Vale: Ho letto l'articolo qualche tempo fa e mi era ...
federica: non sono per niente d'accordo dei voti scarsi ...
Maria: Qui sono ferratissima. Ho visto i quadri di boldin ...
Maria: A padova ho visto solo la basilica di S. Antonio, ...
: uno dei posti piu` belli dove sono stato e dove sp ...
Massimo: In effetti quando si va in Sicilia si deve settare ...
cinzia: interessante articolo! e come sempre accattivante ...
Lucrezia: Quella piazza è cosi bella, che tutte le volte ch ...
Maria Cristina: Che luogo meraviglioso, inonda davvero lo sguardo ...
massimo de cillis: Non sono mai stato a Siracusa e di questa cosa un ...
Pedro: Cipolla!
Peppe: Beh! è indubbiamente una gran bella piazza! e anc ...
luisa: la dott.ssa Villani e' molto brava!!con le mi ...
Massimo: Fa Vo Lo So !!!! io ci sono stato.
cinzia : Grande articolo questo!mi è piaciuto leggere la s ...
cinzia : Grande articolo questo!mi è piaciuto leggere la s ...
cinzia: I dischi in vinile mi hanno sempre affascinata, ta ...
floriane: hello,

i am a french seller in acce ...
Allek: Nooooo! ma Bette Midler è la stessa Bette Midler ...
Allek: Vivo a 40 km da Como. Devo assolutamente vedere qu ...
Allek: Il Neoclassicismo non è un riallacciarsi alle fon ...
Giuseppe: Il ritratto di donna Franca per me è un sogno da ...
Manu: Che figata!
Manu: Conoscevo solo il ritratto di Giuseppe Verdi ma no ...
Manu: Conosco il Pedrocchi da quando studio in questa ci ...
cristian: Sembra proprio un gran bel posto! beh! adesso so d ...
Francy: Ragazzi che delicatezza e che forza queste donne d ...
Cristina Lapardeo: Che meraviglia! la pittura di Boldini, rappresenta ...
Chicca: Ma che spettacolo! io adoro i caffè parigini e mi ...
Nik: Sono un po troppo giovane per conoscere tutte ques ...
francesca: figooooo! è proprio vero che la bellezza non cono ...
Filippo: ...e io che ci sono stato e non sapevo nulla di tu ...
Nello: Padova mi è sempre sembrata una città snob e noi ...
Nik: Ho iniziato a seguire questa rubrica già da un be ...
GAS: Narrazione come sempre avvincente e sempre alla &q ...
catalina: deve essere molto bello questo locale,ancora non a ...
francesca: Per me Padova era solo la città del santo! che me ...
uniroma.tv: Ciao!
siamo la redazione di Uniroma.tv.
marcello: Che figata sto posto! bell'articolo. Sono fin ...
Lara: ....geniale Arcimboldo, quanto mi piace, brava Lil ...
Salvo: Ci sono stato in moto a pasqua dopo aver letto l&# ...
laura: brava martina,complimenti,sei davvero molto romant ...
francesca franchetto: A Dir poco GENIALE .... BASTA QUESTO!
francesca franchetto: VENERDI SERA ALLO ZEBRANO CAFE'.....KARAOKE N ...
francesca franchetto: KE SOUND , E CHE GRANDE STAFF HA LO ZEBRANO ,FINAL ...
GAS: Un'altra esclusiva assoluta presentata nel so ...
Nuccio: Avevo letto qualcosa alcuni anni fa..Questo luogo ...
Mary: uno de I Borghi più Belli d\'Italia. Storia, ...
Mirella : Il fascino dell'attimo fuggente, il cosiddett ...
Nik: In effetti a prima vista, Arcimboldo può sembrare ...
margy: Non seguivo il Grande Fratello ma sentivo tutti i ...
Meme: wooowww non vedo l'ora di vederlo

stella58: complimenti tamara x questo articolo...hai detto d ...
anna contino: MARCO CARTA unico imbattibile merita di più molto ...
Elisabetta: Bell\\\\\\\'articolo Tamara ;-) e sopratutto ...
PAT10: Brava Tamara
Antonietta Fadda: Ho speso tanti soldi per votare Marco ad Amici e s ...
eva: CHI TIFA CARTA NON PERDE MAI!
roberta73: Concordo assolutamente con questo articolo, e facc ...
TAMARA : grazie ragazze :)
Valentina: Bell'articolo.. Carta il migliore!!
Patrizia: condivido tutto di questo articolo...brava Tamara! ...
Dona3: Bell'articolo ... veramente
Mariella : Non capisco perchè casa Batlò a Barcellona diven ...
francesca: Arcimboldo!! che strano nome e che personaggio par ...
cookie: Non avrei mai pensato che tra leonardo e arcimbold ...